domenica 6 luglio 2014

CASSATA SICILIANA

Non so' come ma mentre postavo le foto di questo goloso dolce,devo aver toccato chissa' cosa
... la foto della cassata intera...E' SPARITA...ho visto ovunque..nel cestino,in cartelle vecchie
NIENTE....ho chiesto aiuto a mio cognato..molto bravo col pc...ma nemmeno lui l'ha trovata.
Peccato..era carina con le sue decorazioni...
accontentatevi della fetta!!
Ogni volta che la faccio è sempre piu' buona delle precedenti ..si sa..la pratica...spratica..!!!!!!!!

INGREDIENTI:
una torta di pan di Spagna
500g.ricotta di pecora
400g.zucchero a velo
100g.cioccolato fondente a pezzetti
100g.di zucca bianca a cubetti   Az.Cesarin
frutta candita intera Az.Cesarin
pasta di mandorla al pistacchio (comprata)
bagna al maraschino(gia' pronta)
PER la Glassa:
300g.zucchero a velo
acqua q.b 3/4 cucchiai
Mettere zucchero e acqua sul fuoco a sciogliere lentamente...ai primi bollori,spegnere
e versare sulla torta
-----------------------------------------------------
PROCEDIMENTO
tagliare il pds e la pasta di pistacchio(stesa col mattarello) a strisce:,Alternandole, foderare una teglia (adatta per cassate e pastiere,ricoperta con carta  pellicola)..in ogni sua parte,bagnare con un pennello il solo pds ....
intanto passare al setaccio la ricotta,  frullarla con lo zucchero,unire il ciocco a pezzetti e i cubetti di zucca,
mescolare il tutto e versarlo nella teglia,coprire con solo fette di pds spennellato sempre con la bagna e
mettere in frigo a riposare per il tempo necessario a preparare la glassa..riprendere la cassata e con molta attenzione capovolgerla su di un piatto e ricoprirla con la glassa , decorarla con la frutta candita!!
Rimetterla in frigo e aspettare almeno un giorno prima di mangiarla...!!!





da bere un buon moscato doc ,io l'ho servito fresco... Az Quaquarini


piatto e tovaglietta Az GreenGate



2 commenti:

~ Inco ha detto...

Bellissima!! non ho mai visto una cassata originale come questa,
Buona domenica.
Incoronata

Luna B ha detto...

Anche la fetta fa la sua splendida figura e rende bene l'idea della bontà di questa ricetta! Brava Enzuccia :)