giovedì 24 maggio 2012

COMUNICATO MATALUNI


OLEIFICI MATALUNI, IL CARDINALE CRESCENZIO SEPE CON LE FAMIGLIE IN FESTA
Sabato 26, alle ore 11, funzione religiosa nel complesso agroindustriale oleario di Montesarchio


Un messaggio di solidarietà cristiana e di sostegno ai lavoratori in un periodo storico contrassegnato da crisi sociali ed economiche.
Tocca gli Oleifici Mataluni la missione pastorale del Cardinale Crescenzio Sepe che sabato 26 maggio, insieme all’Arcivescovo di Benevento Andrea Mugione, visiterà il complesso agroindustriale oleario di Montesarchio (Benevento) e - a partire dalle ore 11 - celebrerà la Santa Messa alla presenza di dipendenti e maestranze.
Occasione dell’incontro, la seconda edizione del “Dante Family Day”, una giornata conviviale dedicata ad amici e parenti per rafforzare lo spirito di gruppo e far visitare uffici, stabilimento e Centro di ricerca per lo sviluppo di materie olearie e packaging innovativo.
La presenza di Sepe testimonia ancora una volta il sentimento di vicinanza al mondo del lavoro e di condivisione del disagio di quanti in Italia stanno vivendo una situazione difficile.
In particolare, la scelta di visitare gli Oleifici Mataluni è motivo di orgoglio e rappresenta un vero e proprio riconoscimento per una delle più importanti eccellenze campane, in grado di esaltare la capacità produttiva e di dedicarsi all’impegno sociale sul territorio.
Proprio nel mese di dicembre 2011, infatti, gli Oleifici Mataluni hanno aderito al Market della Solidarietà nell’ambito della “Casa di Tonia”, creando una etichetta dedicata e condividendo le iniziative umanitarie e filantropiche proposte dalla Chiesa e messe in atto dal Cardinale Sepe.
La “Casa di Tonia”, aperta a donne di qualunque nazionalità, religione e provenienza sociale, è un centro di accoglienza nato a Napoli per ospitare le donne incinte abbandonate e le ragazze madri in difficoltà, attraverso la Fondazione "In Nome della Vita".
Nel centro di accoglienza è attivo il Market della Solidarietà, un supermercato che si rivolge attualmente a circa 150 famiglie in gravi condizioni economiche che, grazie ad una tessera magnetica con codice a barre, possono usufruire di un determinato credito mensile, variabile in base alla composizione del nucleo familiare. Ad ogni prodotto viene attribuito un punteggio in proporzione al suo valore commerciale, in modo da consentire alle famiglie di poter scegliere dignitosamente quali articoli “acquistare”, gestendo liberamente il proprio credito.

Nessun commento: